Leadership

Il capo fa fare le cose il leader convince a farle

La totale e incondizionata padronanza di se stessi, esercitata senza alcuna soluzione di continuità diventa, in altre parole, condizione irrinunciabile di essere di un qualsiasi leader.

I quattro fondamenti della leadership
Competenza, conoscere ciò di cui si sta parlando
Autorevolezza
Acquisterà autorevolezza chi sa mantenere sotto controllo la propria sfera emotiva, dominando le situazioni ansiogene, reprimendo la propria aggressività,, stemperando, se è il caso, la propria esuberanza. Una buona conoscenza di se stessi aiuta a prevedere, e quindi a evitare, reazioni scomposte.
Esempio
Gli altri ci giudicano soprattutto per quello che facciamo, non per quello che diciamo.
Creatività

“Se puoi mantenere la calma quando tutti intorno a te
la stan perdendo ed a te ne attribuiscono la colpa;
se tu puoi fidarti di te stesso quando tutti dubitano di te ed essere indulgente verso chi dubita;
se tu puoi aspettare e non stancartene, e mantenerti retto se la falsità ti circonda e non odiare se sei odiato, e malgrado questo non apparire troppo buono ne parlare troppo saggio;
se tu puoi sognare e non abbandonarti ai sogni; se tu puoi pensare e non perderti nei pensieri,
se tu puoi affrontare il Trionfo e il Disastro
e trattare ugualmente questi due impostori;
se tu puoi sentire la verità che hai dette e trasformate dai cattivi per trarre in inganno gli ingenui; e vedere infranti gli ideali cui dedicasti la vita e resistere e ricostruire con istruenti logori; se tu puoi fare un fascio di tutte le tue fortune
e giocarle ad un colpo di testa e croce e perdere e ricominciare da capo e mai dire una parola di quanto hai pensato; se tu puoi costringere cuore nervi muscoli a resistere anche quando sono esausti,
e così continuare finchè non vi sia altro in te che la volontà che dice ad essi: resistete; se tu puoi crescere in dominio e mantenerti onesto; o avvicinare i grandi e non disdegnare gli umili,
se nè amici nè nemici possono ferirti; se ti curi di tutti, ma di nessuno troppo; se tu puoi colmare l’inesorabile minuto con sessanta secondi di opere compiute tuo è il mondo e tutto ciò che è in esso e quel che conta di più, tu sei un uomo figlio mio.”

(Rudyard Kipling – Se…) Fonte Internet

Lesson Content
0% Complete 0/1 Steps