I migliori marketplace per vendere online nel 2022

Marketplaces for fashion brands 2022

Come sappiamo l’e-commerce è un mercato ormai abbastanza maturo in cui la competizione è molto elevata. Per vendere online servono competenze specifiche e soprattutto bisogna sempre rimanere aggiornati sui cambiamenti in atto nel settore e sulle novità.

Essere aggiornati sui nuovi canali disponibili per la vendita, come i marketplace, può fare la differenza tra essere un leader o un follower.

Essere tra i primi a vendere uno specifico prodotto su un marketplace vi permette di entrare sul canale con un prezzo più alto e di acquisire più velocemente clienti e quindi stabilire il vostro posizionamento attraverso la raccolta di recensioni positive.

Quali sono i marketplace da utilizzare nel 2022?

I marketplace da utilizzare dipendono dalla categoria merceologica e dal posizionamento prezzo del vostro prodotto. Ad esempio su Amazon si può vendere un po’ di tutto ma i marchi del lusso generalmente evitano questo canale perché non in linea con il posizionamento di marca. Il che non vuol dire che su Amazon non vi siano utenti facoltosi.

Il marketplace Amazon

Il marketplace di Amazon è il primo motore di ricerca al mondo per quanto riguarda i prodotti. Se Google è il primo motore di ricerca al mondo in generale e Youtube è il primo motore di ricerca per i video, Amazon è il primo per i prodotti.

Per vendere su amazon è necessario essere registrati e pagare un abbonamento come seller, ma ci sono anche altre commissioni da pagare tra cui la commissione sulla vendita di ogni singolo prodotto che è una percentuale variabile.

Il vantaggio di Amazon è che offre un servizio di logistica e spedizione FBA (Fulfilment By Amazon) attraverso il quale potete utilizzare stoccare i vostri prodotti presso il magazzino di Amazon e usufruire dei servizi di spedizione di Amazon incluso amazon Prime.

Facebook marketplace

Facebook marketplace è nato come piattaforma di vendita per gli utenti privati di Facebook ed è stato poi trasformato nel Marketplace per le aziende. Facebook marketplace ha il vantaggio di avere un numero di utenti giornalieri particolarmente elevato 1.9 miliardi di utenti giornalieri, praticamente 1/4 della popolazione mondiale.

Il vantaggio di Facebook è anche quello di essere integrato con il sistema Messenger che consente una comunicazione molto rapida con i clienti. Altro punto interessante a favore di Facebook sono gli annunci pubblicitari gratuiti.

I marketplace per la moda.

Marketplaces for fashion brands 2022
Marketplaces for fashion brands 2022

Sappiamo tutti che uno dei prodotti più acquistati online sono i prodotti di moda. Per questa categoria merceologica sono nati numerosi marketplace e anche i venditori online tradizionali, gli e-tailers, che prima acquistavano a prezzi wholesale e rivendevano a prezzi retail, hanno cambiato il loro modello di business aggiungendo il marketplace.

Questo significa che i venditori tipo Yoox non hanno più bisogno di avere uno stock tutto loro a magazzino ma possono vendere prodotti che non si trovano fisicamente nei loro magazzini, ma si trovano nei magazzini di altri venditori. Per funzionare questo modello di vendita necessità di una sincronizzazione dei dati di stock, cioè delle quantità disponibili in vendita, praticamente in tempo reale.

Tra i marketplace di moda più famosi ci sono Farfetch per i prodotti di lusso, Zalando, AboutYou. Ma quello che è interessante osservare è che i rivenditore hanno ormai iniziato a trasformare i loro siti di e-commerce in marketplace e quindi permettono ai marchi loro clienti di vendere direttamente i prodotti tramite i loro siti. Ad esempio Breuninger in Germania, Galeries Lafayette in France, Yoox e molti altri.

Perchè il marketplace è un modello di successo nel fashion?

Il markeplace ha successo nel fashion perché offre ai clienti un’offerta molto più ampia di prodotti rispetto ad un negozio monomarca. Spesso si parla di “mix and match” perché ai consumatori di prodotti di moda piace creare il proprio “look” abbinando prodotti di marchi diversi oppure semplicemente perché un’offerta più ampia permette al consumatore di scegliere i prodotti che meglio si adattano alle esigenze del consumatore anche in termini di prezzo.

Trasformare il tuo sito e-commerce in un marketplace

E’ possibile trasformare il proprio sito e-commerce in un marketplace attraverso un software che si integri con la propria piattaforma e-commerce e che permetta ad una molteplicità di sellers di collegarsi e pubblicare i propri prodotti. Tra le soluzioni che permettono di trasformare il vostro sito e-commerce in un marketplace ci sono Mirakl che viene utilizzata già oggi da grandi aziende quali Decathlin, Caffefour e Macy’s e Tradebyte

Il modello di business del marketplace

Il marketplace sfrutta il traffico presente sul proprio sito come mezzo per dare visibilità ai prodotti e prende una commissione sulle vendite dei prodotti. Il marketplace generalmente incassa il denaro della transazione e il venditore incassa il valore della transazione al netto delle commissioni che il marketplace trattiene per se.

Come gestire i marketplace dal punto di vista informatico

Se volete vendere il vostro stock su più canali simultaneamente per massimizzare le possibilità di vendita (sell out) e avete un solo magazzino (stock) o anche più magazzini che servono tutti i canali, avete bisogno un Order Management System o un altro software che sia in grado di ricevere i dati di vendita dai marketplace in tempo reale e aggiornare la disponibilità di prodotto su tutti i canali.

Facciamo un esempio. Se voi avete in magazzino 2 paia di scarpe da tennis nere in taglia 40 e ne vendete una sul vostro sito e-commerce e l’altra su il marketplace Amazon, dovrete immediatamente aggiornare la disponibilità del prodotto portandola a zero su entrambi i canali e su tutti gli altri canali su cui state presentando il prodotto. Se non fate questo aggiornamento correte il rischio di fare overselling e quindi di non poter evadere l’ordine di un eventuale terzo cliente che abbia visualizzato il prodotto su un altro canale.

marketplace tock model 2022
The data flow of product stock and transactions between brands and marketplaces and other channels

Software per integrare i marketplace

Per fare questo tipo di sincronizzazione di dati ci sono vari software in commercio tra cui: TradeByte, Channel Engine, Channel Advisor, Lengow,

Marketplace news

For updates on marketplace you can follow Marketplace Pulse

Conference Retail Without borders

Leave a Comment

Your email address will not be published.