Il Project Charter

Indice Project Charter Italiano
 

Il project charter è un documento che contiene in maniera sintetica le risposte alle domande fondamentali del progetto: quali sono gli obiettivi del progetto, i requisiti di alto livello, le assumption e i rischi noti già dall’inizio. 

Project Charter in Italiano
Il project charter è un documento che descrive in che cosa consiste il progetto ad alto livello. E’ un documento che necessita di essere approvato dallo sponsor del progetto in quanto è il documento che formalmente autorizza l’avvio del progetto.

Per gli studenti del PMP è bene ricordare che il project manager dovrebbe essere nominato prima della stesura del Project Charter e che il project charter stesso andrebbe scritto dal Project Manager, che poi lo fa firmare allo sponsor per approvazione.

Nel project charter possiamo inserire vari elementi che definiscono meglio il progetto ad esempio gli obiettivi, il business case, i key stakeholders, i deliverables, i requisiti di prodotto di alto livello, il team di progetto, i rischi e gli assunti, una tempistica di massima e criteri di successo del progetto. Gli elementi del project charter non devono necessariamente essere sempre gli stessi anche se un project charter completo conterrà quasi tutti gli elementi di cui sopra.

Il project charter una volta firmato dalla persona con l’autorità per approvarlo, non viene modificato fatto salvo in caso in cui ci siano delle richieste di modifica o degli eventi che sopraggiungono che obbligano ad una modifica del project charter. Possono essere ad esempio un cambiamento delle condizioni di fattibilità del progetto, ad esempio uno degli assunti (assumption) si dimostra non veritiero per cui viene meno una condizione necessaria per il progetto. A quel punto è responsabilità del project manager di tornare dal firmatario del Project charter per presentare la questione (Issue) e discutere su cosa fare

Tutte le informazioni contenute nel Project Charter sono di alto livello, ad esempio il gantt chart sarà necessariamente abbastanza generico perché in questa fase non è stata ancora fatta la pianificazione di dettaglio.

§  Nome del progetto

§  Sponsor o owner del progetto (generalmente il committente o l’owner del budget)

§  Project Manager (nome e cognome). Il project manager generalmente contribuisce a stendere il Project Charter insieme allo Sponsor.

§  Business Case: la ragione per intraprendere un progetto deve essere sempre ricercata nei benefici attesi. I benefici che devono essere valorizzati economicamente e devono essere confrontati con i costi del progetto.

§  Obiettivi di progetto che devono essere misurabili

§  I principali output del progetto in termini di oggetti, prodotti, cambiamenti. Include: documentazione di progetto, manuali d’uso e manutenzione, software sviluppato, harware, contratti, prodotti, metriche.

§  Un calendario di massima del progetto con le principali milestones o punti di controllo o fasi.

§  Budget: costi e risorse. In questa fase il budget può essere stimato a livello ROM cioè Rough Order of Magnitude che significa con un margine di errore di +/- 30%

§  Team: un’indicazione di massima di chi sarà il team di progetto.

§  Supposizioni (Assumptions) / Vincoli. Ad esempio il committente potrebbe aver richiesto tassativamente il completamento del progetto entro una certa data. Il questo paragrafo vanno indicati i vincoli provenienti dall’esterno, che quindi non potete controllare nella gestione del progetto.

§  Rischi, un elenco dei principali fattori di rischio che possono essere già noti in questa fase ed eventuali contromisure per ridurne la probabilità di accadimento o ridurre il danno.

§  Approvazioni richieste e firma dello sponsor

Related Articles

Responses

Your email address will not be published.

Skip to toolbar