Stakeholders: chi sono, come gestirli e perché!

Image Credits projectstakeholder.com

Gli stakeholders di progetto sono tutti colori i quali, impattati dal progetto per un motivo o per l’altro, ritengono di avere diritto a dire la loro su qualche aspetto del progetto.

La mappatura degli stakeholders è un sotto-processo fondamentale nel project management e consiste nell’elencare i nome degli interlocutori di progetto sulla base della funzione di appartenenza. Annotando accanto a ciascuno che cosa gli dovrà essere comunicato e quando nel corso del progetto.

La gestione degli stakeholders è un processo obbligatorio nel project mangement secondo il PMI.

La gestione degli stakeholders comincia nella fase di avvio del progetto. Da subito infatti occorre capire quali sono gli interlocutori avranno da dire qualcosa riguardo al progetto con diversi obiettivi e diversi punti di vista.

Chi sono gli stakeholders? Alcuni esempi

  • Sponsor
  • Membri del team di progetto
  • Manager di funzione
  • Fornitori
  • Clienti
  • Utilizzatori del prodotto del progetto

Ritornando alla definizione di stakeholders data all’inizio, per gestire le aspettative degli stakeholder  bisogna individuare perlomeno  4 tipi di stakeholders e gestire le loro aspettative in modo diverso.

  1. Interni a favore del progetto
  2. Interni contrari al progetto
  3. Esterni a favore
  4. Esterni contrari

Per un progetto che attraversava delle fasi di difficoltà e gli interlocutori erano tanti, decisi di creare una lista di key stakeholders da convocare in riunione periodicamente per decidere sulle sorti del progetto. L’organizzare una riunione in cui i partecipanti potevano prendere decisioni riguardo a richieste di cambiamento, risorse, tempi e scopo di progetto si rivelò fondamentale per il successo di quel progetto.

 

Leave a Comment

Your email address will not be published.